du Conseildu Gouvernement RégionalLe groupe Conseiller

Presentati pubblicamente i contributi di cittadini e associazioni al piano regionale per la salute e il benessere sociale 2022-2025

Lo scorso 17 febbraio, presso il salone del Palazzo regionale, si è tenuto un incontro di “Restitution” della bozza del Piano regionale per la salute e il benessere sociale 2022-2025. Un evento a cui sono stati invitati tutti i cittadini e le associazioni che, nei mesi di novembre e dicembre 2021, hanno inviato i propri contributi tramite la piattaforma democratica online “Io partecipo”.

È stata un’esperienza positiva – commenta l’Assessore Roberto Alessandro Barmasse –  che ha ripagato la nostra fiducia in questi strumenti di programmazione partecipata nonostante i vincoli imposti dalla pandemia che hanno impedito di organizzare incontri in presenza.  Sono state molte le persone che si sono dimostrate interessate ai contenuti del Piano e alle novità introdotte. La Piattaforma ha registrato oltre 500 contatti e sono 50 i contributi scritti pervenuti, tutti qualificanti e di grande aiuto. Di tutto questo abbiamo voluto ringraziare chi ha partecipato, dedicando loro un incontro di Restitution”.

A seguito di questa riunione, attraverso la medesima piattaforma https://new.regione.vda.it/iopartecipo, è possibile accedere alle slides presentate, riguardanti una sintesi dei molti contributi pervenuti, oltre che alcune informazioni utili a conoscere l’iter futuro del Piano.

Inoltre, nella Piattaforma è stato pubblicato l’intervento dell’Assessore all’incontro che rende conto dei contributi accolti in questa fase e di quelli che costituiranno un prezioso aiuto alla formulazione delle future delibere di attuazione degli obiettivi operativi.

Nel mese di marzo – conclude l’Assessore Barmasse – il Piano sarà portato all’attenzione della Giunta e la conseguente trasmissione al Consiglio per l’approvazione in aula. Personalmente, confido che l’Assemblea consigliare lo approvi al più presto perché dopo quasi 10 anni la Valle d’Aosta e i valdostani hanno diritto di avere un nuovo Piano regionale per la salute e il benessere sociale e recuperare quello sviluppo che, anche grazie all’esperienza pandemica, può oggi arricchirsi di una nuova forza dinamica. Tutti insieme ci impegneremo per avere dei servizi pertinenti ai bisogni (anche nuovi), attenti alla persona in ogni sua condizione e periodo della vita e attenti agli operatori che in essi lavorano – che ancora una volta ringrazio – e che hanno dato prova di ulteriore dedizione, passione nei duri mesi dell’emergenza epidemiologica”.

Related posts
du Conseildu Gouvernement RégionalLe groupe Conseiller

Condoléances du Président de la Région Erik Lavevaz et du Groupe Conseiller de l'Union Valdôtaine après le décès de l’abbé Luigi Maquignaz

Le Président de la Région Erik Lavevaz et le Groupe Conseiller de l’Union Valdôtaine…
Read more
du Conseildu Gouvernement RégionalLa vie de l'Union

Aurevoir Mme Zimara

Le groupe de l’Union Valdôtaine du Conseil a le regret d’annoncer le décès de Mme…
Read more
La vie de l'UnionLe groupe Conseiller

Le Gouvernement approuve le Plan régional d’activité pour l’Alzheimer et les démences

L’Assessorat de la Santé et des Politiques sociales informe que le Conseil régional a…
Read more
se sei un autonomista e ti piace il progetto Peuple Valdôtaine Blog
Scrivici!

Saremo felici di contattarti e darti il tuo spazio di espressione